Blog > Invocazione

Invocazione

L’importanza della connessione con un entità alta.

Che si chiami preghiera, connessione, invocazione o qual’altro
è essenziale attingere ad un entità guida che ti protegga e ti consenta di gestire le tue energie nel migliore dei modi.

Per dogmi culturali legati a vite attuali o anche a connessioni di vite precedenti, spesso la parola “preghiera” crea una sorta di timore, di scazzo e rifiuto verso l’individuo.

Io stessa per anni, cercavo di gestire le mie percezioni, affidandomi all’universo “a caso”, rifiutando completamente ciò che era la visione della preghiera.
Dopo 1, 2, 3, 4 volte che mi portavo il lavoro degli altri a casa, che non riuscivo a dormire ed avevo timore di ciò che sentivo ho iniziato a studiarmi un “mio modo” personale
per poter attingere al concetto di preghiera.

Immaginatevi voi, quando mi dicevano che per mandare via l’entità, dovevo dire il Padre Nostro
mi veniva da ridere.
Non aveva alcun tipo di impatto ed efficacia nel mio cuore.
Per questo motivo è ESSENZIALE che l’entità richiamata sia un entità che vi risuona.

In questo, ho dedicato proprio una lezione.
So che per molti è un argomento lungo, faticoso e doloroso ma ti consente di gestire le tue energie al 100%.

Perché il Santo, il Guru, L’arcangelo vibra in una condizione più alta della tua
e con l’invocazione hai la piena capacità di poter attingere a questa energia.
Invocare l’universo è come “invocare il tutto” senza avere una bussola specifica sulla tua strada.
Mentre indirizzare la tua richiesta in modo esclusivo su qualcuno, ti porta nella condizione di operare nel migliore dei modi su te stesso e sugli altri.

Come potrei paragonare la cosa?
Sarebbe un pò come se io lavorassi come bibliotecario e per poter aiutare il cliente a trovare il libro scelto, andassi a chiedere informazioni non al sistema operativo all’interno del pc, ma direttamente
al presidente degli stati uniti d’america che gestisce una cosi vasta quantità di cose che non saprebbe bene come poterti aiutare.
In questo non sto dicendo che l’universo non ti aiuta, sia chiaro.
Ma che l’Immensità Ancestrale evocata per un singolo scopo, non ti consente di indirizzare al meglio le tue potenzialità.
Siamo tutti ben consapevoli di non essere dei Santi o degli Illuminati,
quindi non avrebbe senso evocare una forza “cosi grande” e complessa come l’Universo se non la sappiamo comprendere.
Per procedere alla crescita interiore abbiamo bisogno di procedere a piccoli step,
per questo esistono i Guru e Santi, esseri come noi che ci possono insegnare ad evolvere, assimilando su come gestire le nostre energie e quelle altrui.

Quindi la preghiera basata sui 5 principi Reiki non sarà mai funzionale se non vi risuona.
Il Padre Nostro non avrà alcuna efficacia se non hai mai sentito la figura di Cristo all’interno del tuo Cuore.

 

Barbara Ceccato - P.I. 12415430961

Privacy and Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.
OK